Emigrazione Notizie
  Notizie     
 

Iscritti
 Utenti: 710
Ultimo iscritto : Sauro
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 115
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

italiani all'estero
FILEF
I Film documentari


Radio e TV


Fiei


Premio Conti IX°
Premio Conti 9 Edizione


Social


Tours e Corsi
FilefTour
corsi di italiano


Eventi
<
Maggio
>
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 -- -- -- --

Questa settimana

 
Napolitano: emigrazione dall'Italia non è mai cessata. Favorire l'integrazione degli immigrati
- Inserito il 14 giugno 2012 alle 23:46:00 da red-roma. IT - POLITICA ITALIANA

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sottolineato, in un messaggio, che l'emigrazione dall'Italia non è mai cessata, anzi oggi è in ripresa sopratutto fra i giovani. Contemporaneamente in l'immigrazione è da tempo un fenomeno strutturale per il paese, dice il Presidente, e rappresenta un sostegno essenziale della nostra economia.
E' essenziale una politica di accoglienza ed il sostegno all'integrazione degli immigrati.

L'immigrazione è da tempo in Italia un fenomeno strutturale, pur non essendo mai cessato,vale la pena ricordarlo, ogni flusso emigratorio, che anzi di recente ha fatto registrare una ripresa, soprattutto nella fascia di età più produttiva, tra i 20 e i 40 anni, compresi laureati e figure altamente professionalizzate.

Lo ha scritto il Presidente Giorgio Napolitano in un messaggio inviato al convegno "Immigrazione: una sfida e una necessità" promosso dal Partito Radicale e da Emma Bonino a Roma, alla Sala Zuccari del Senato della Repubblica.

I lavoratori stranieri - ha aggiunto il Capo dello Stato - rappresentano una componente essenziale della nostra economia, soprattutto nelle attività di cura e di assistenza, nei servizi, nell'edilizia, nel settore manifatturiero, nell'agricoltura e nell'allevamento; ma anche nel lavoro autonomo si registrano presenze di rilievo. Gli immigrati sono inoltre parte attiva del tessuto sociale e culturale dell'Italia, con significative affermazioni, in particolare delle seconde generazioni, nella letteratura, nell'arte e nello sport. Fondamentale è infine il contributo degli immigrati per contrastare le tendenze demografiche che in loro assenza vedrebbero il nostro paese alle prese con una drammatica denatalità e un preoccupante invecchiamento".

"Insieme ai numerosi benefici, ha rilevato il Presidente, il fenomeno migratorio porta con sé tensioni, da non sottovalutare, e nuove sfide per la società ospitante. Esso chiama, infatti, le istituzioni a un costante impegno per favorire l'integrazione pienamente ,garantendo il principio di legalità, senza peraltro mai trascurare il rispetto dei diritti umani e della dignità delle persone, anche nei casi di difficile gestione come i respingimenti, le espulsioni, gli sgomberi".

Una corretta percezione dell'immigrazione da parte dell'opinione pubblica, ha concluso il Presidente della Repubblica, ha bisogno di una accurata comunicazione da parte dei media, se si vuole evitare di alimentare ansia sociale e odiosi episodi di intolleranza. Fortunatamente, i sondaggi più recenti rilevano un'opinione pubblica meno sconcertata dal fenomeno migratorio e più incline a riconoscere ai cittadini stranieri i diritti necessari a garantire una corretta inclusione sociale.


Visualizzazioni : 2793 | Torna indietro

 


ErroreSQL

Microsoft VBScript runtime error '800a01a8'

Object required: 'DBRecordSet(...)'

/includes/display-inc.asp, line 168