Emigrazione Notizie
  BENVENUTO     
 

filef.info


Visitatori
Visitatori Correnti : 42
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Iscritti
 Utenti: 705
Ultimo iscritto : Memmo
Lista iscritti

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Fiei


Radio e TV


News - Da RSS
cambiailmondo

Fri, 24 Oct 2014 08:53:40 +0000

- CGIL, 25 Ottobre: tutt@ a Roma! - “Care e cari, è il momento delle scelte, chiare, dedicate a creare lavoro. Sono passati sette anni dall’inizio della crisi e a pagarne il prezzo continuano a essere i lavoratori e le famiglie, i giovani e i pensionati, i precari, gli esodati, i disoccupati di ogni età. Nel mondo i Paesi che hanno dato priorità … Continua a leggere
- UN CITTADINO ITALIANO DI NOME MUAMMAR GHEDDAFI - di Agostino Spataro In questi giorni, taluni “benpensanti” nostrani e europei cominciano a rivedere, spero in chiave autocritica, le loro ben retribuite sicumere a favore della guerra alla Libia. Si parla , infatti, dell’intervento militare e del barbaro assassinio di Muammar Gheddafi come di un errore della coalizione della NATO e si denuncia il caos … Continua a leggere
- MAURIZIO LANDINI: l’opposizione non è più in parlamento ma nelle piazze - Landini: “Facevo il saldatore 8 ore al freddo. Lì cominciò la battaglia per i diritti” – Il segretario generale della Fiom racconta gli anni in cooperativa, la famiglia, l’impegno del sindacato. Parla della politica industriale della Fiat, del ruolo di Marchionne e di Renzi: “L’idea dell’uomo carismatico che risolve tutti i problemi è una stupidaggine”. … Continua a leggere
- Il riorientamento strategico della Nato dopo la guerra fredda* - di Manlio Dinucci. La Nato, fondata il 4 aprile 1949, comprende durante la guerra fredda sedici paesi: Stati Uniti, Canada, Belgio, Danimarca, Francia, Repubblica federale tedesca, Gran Bretagna, Grecia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Turchia. Attraverso questa alleanza, gli Stati Uniti mantengono il loro dominio sugli alleati europei, usando l’Europa come prima … Continua a leggere
- Manovra chiara - di Alfonso Gianni Già lo aveva detto Mario Dra­ghi qual­che set­ti­mana fa: «La sola poli­tica mone­ta­ria non basta di fronte alla gra­vità della crisi». Poi aveva aggiunto che ci vogliono riforme pro­fonde per rilan­ciare la cre­scita. Que­sta seconda parte dell’affermazione è stata giu­sta­mente letta come una ulte­riore pesante intro­mis­sione della Bce nell’ambito delle scelte di poli­tica … Continua a leggere
- Renzi continua a sbagliare (e anche i mercati lo sanno). - di Alfiero Grandi L’aspetto curioso ed inquietante della situazione è che, sia mettere in discussione seriamente la politica di austerità dell’Europa, che tuttora è dominante, sia limitare l’iniziativa per tentare di ottenere qualche miliardo di margine, sempre premettendo dichiarazioni impegnative sul rispetto del 3 % da parte dell’Italia, cambia poco agli occhi dei mercati e … Continua a leggere
- Exxon Mobil sconfitta dal Venezuela - di Tito Pulsinelli (Caracas) La multinazionale riceverà solo il 5% delle sue esorbitanti pretese – Nazionalizzare non è espropriare. Per la nazionalizzazione dell’industria e dei giacimenti petroliferi decretata da Chàvez, la multinazionale nordamericana Exxon Mobil pretendeva 20 miliardi di dollari. Dovrà accontentarsi di 1,5 miliardi, di cui 900 milioni furono già depositati tempo addietro dal Venezuela. … Continua a leggere
- Lezioni greche per l’Italia - Scriveva La Stampa solo pochi giorni fa: “Grecia, la cura funziona: dopo sei anni di recessione il Pil riprende a crescere – Atene pronta ad uscire dal programma di salvataggio Ue-Fmi “Dopo sei anni di recessione e quattro di durissimi aggiustamenti dei bilanci, la Grecia ha presentato ieri una finanziaria che conferma una stima di crescita … Continua a leggere
- Diritto dei gay ad adottare chi? - Da dove verranno i bimbi per le “nuove coppie” autorizzate? Il matrimonio tra persone dello stesso sesso e il diritto all’adozione sono attualmente l’unico terreno autorizzato, direi istituzionalizato, per espandere i diritti civili. Sorge spontaneo un interrogativo: da dove proverranno i nascituri adottabili dalle nuove coppie di identici -e perciò- sterili?  Come si potrà soddisfare la … Continua a leggere
- L’inizio del nuovo ordine mondiale: Asiacentrismo - di Raùl Zibechi (Montevideo) – Tradotto da  Daniela Trollio Il movimento tellurico è più grande di Ucraina e ISIS: nasce un nuovo ordine mondiale post-USA centrato in Asia, sulla base della triplice alleanza Cina-Russia-India – Nonostante le crisi in Medio Oriente ed in Ucraina si rubino a vicenda i titoli sui media, esse sono solo le … Continua a leggere
- Enigma Brasile - di Marco Consolo (Santiago del Cile) Non ci sono nè Sibilla cumana, nè sciamani che tengano. Per sciogliere l’enigma brasiliano, sarà battaglia all’ultimo voto al secondo turno elettorale previsto per il  26  Ottobre. I risultati del primo turno parlano chiaro: l’attuale Presidente Dilma Roussef, candidata del Partito dei Lavoratori (PT), al 41,6 % (circa 43 … Continua a leggere
- Noi e l’Isis - di Tonino D’Orazio Ha ragione Bergoglio e non solo. Siamo nella terza guerra mondiale. Il Nobel della pace Obama, in tono trionfante ci ha spiegato che di nuovo i nord americani sono in guerra alla testa di un’alleanza di ben 40 nazioni. Contro chi? Una creatura loro, l’Isis. Fantomatico gruppo che decapita, facendoci urlare alla … Continua a leggere
- Emigrazione vecchia e nuova: “message in the bottle” - di Rodolfo Ricci (Fiei) Bisogna ringraziare la Fondazione Migrantes e tutto il folto gruppo di ricercatori e operatori che sotto la regia di Delfina Licata da anni ci forniscono un riferimento indispensabile per leggere e riflettere sui cambiamenti che stanno avvenendo dentro le nostre collettività emigrate e le tendenze che si affermano. Quest’anno il rapporto … Continua a leggere
- La crisi politica francese e i suoi riflessi sul quadro italiano ed europeo - di G.Z. Karl È passata sostanzialmente inosservata la crisi politica francese delle scorse settimane, che ha comportato le dimissioni del Governo Valls I e la formazione, poi, di un nuovo Governo Valls (II). Eppure, non si è trattato di una crisi banale, bensì di una crisi che ha una portata europea nella sua dimensione sia … Continua a leggere
- Finalmente la destra - di Tonino D’Orazio Finalmente anche in Italia è arrivata la destra a viso scoperto. La ditta PD&Company si è schierata apertamente contro i lavoratori aprendo addirittura uno scontro tra “popolo” e organizzazioni sindacali. Tra chi rappresenta 18 cittadini italiani su cento elettori (e non è nemmeno detto) e chi ne rappresenta realmente, iscrizioni alla mano, … Continua a leggere
- Brasile al voto: la posizione del Movimento dei Sem Terra - Stédile: Lula ha percepito la fine di un ciclo e la necessità di andare avanti. João Pedro Stédile, uno dei leader del MST, dichiara il suo voto a Dilma, Tarso Genro e Olívio Dutra con unanalisi critica della disputa politica in corso. João Pedro Stédile, 60 anni, del Rio Grande del Sud, uno dei fondatori e più importanti dirigenti del … Continua a leggere
- In Venezuela il fascismo alza il tiro: assassinato Robert Serra del PSUV (con video) - di Attilio Folliero (Caracas) Aggiornamento: In una conferenza stampa del Ministro degli Interni venezuelano si rivela che l’omicidio è stato pianificato Ieri notte a Caracas è stato brutalmente assassinato il giovane deputato socialista Robert Serra; con lui assassinata anche la giovane sposa, María Herrera. Il deputato socialista, di soli 27 anni, viveva in una casa nel … Continua a leggere
- Perchè i grandi media hanno censurato il discorso all’ONU della Cristina Kirchner? - Per quale motivo le grandi reti TV internazionali hanno interrotto la diffusione in diretta e la traduzione del discorso della “presidenta”  Argentina , pronunciato dalla Cristina Fernandez Kirchner , presso l’Assemblea Generale dell’ONU a New York? La risposta è semplice: Cristina F. Kirchner ha oltrepassato le linee rosse segnate dai nord americani e dai loro … Continua a leggere
- PRECARIATO E ART. 18 - di Tonino D’Orazio L’affondo in prosopopea di Renzi, rende tutti perplessi. “Noi non cancelliamo semplicemente l’art 18, ma tutti i co.co.co, co.co.pro, cancelliamo il precariato e tutte quelle forme di collaborazione che hanno fatto del precariato la forma prevalente del lavoro. Questo diritto che c’è arriva da un giudice, noi vogliamo cancellare questo. Non voglio … Continua a leggere
- “Neanche se la mucca tossisce” … La sfida elettorale di Dilma, voto a voto, in Brasile - Di Adriana Bernardotti (Buenos Aires) Il mese di ottobre ci presenta tre importanti appuntamenti elettorali in America del Sud – Brasile, Bolivia e Uruguay -, dai cui risultati possono derivare  spostamenti negli assetti regionali e internazionali non positivi per la sinistra. Il pericolo maggiore è quello del Brasile, dove la rielezione di Dilma appare minacciata dalla carismatica, … Continua a leggere
- Il gigante brasiliano: un boccone ghiotto - di Marco Consolo (Santiago del Cile) In Ottobre si svolgono in America Latina tre importanti sfide elettorali. In Brasile (il 5), Bolivia (il 12), ed Uruguay (il 26) . Nel caso della Bolivia non c’è storia e, con una destra frammentata,  i pronostici sono di gran lunga favorevoli alla rielezione di Evo Morales al primo … Continua a leggere
- Importare il “terzo mondo” - di Agostino Spataro Sperando che si possa ancora esprimere (senza essere aggredito, verbalmente) un punto di vista differente rispetto a una certa tendenza “terzomondista” sull’immigrazione e desiderando contribuire alla comune riflessione, propongo questi due “pensieri” inseriti nel mio “I giardini della nobile brigata”.   (Il giardino d’Occidente) Schiavi Le società opulente hanno sempre avuto bisogno … Continua a leggere
- Art. 18: Ma in che società siamo ridotti a vivere? - di Maurizio Scarpa Ma in che società siamo ridotti a vivere? Una società che monetizza la discriminazione, la prevaricazione, il ricatto. Quanto mi costa compiere un’ ingiustizia? Tre mensilità? Sei giovane, vali poco; la tua schiavitù la posso comprare con poco. Un anno di stipendio? Sei vecchio, mi costi di più ma ne vale la … Continua a leggere
- UCRAINA: La sconfitta di Poroshenko e i prossimi scenari internazionali - di G.Z. Karl Dopo alcuni mesi di battaglia, la guerra in Ucraina è finalmente conclusa. È dunque giunto il momento di un’analisi su ciò che è successo, in particolare di un’analisi sulla sconfitta delle forze governative ucraine e sugli scenari internazionali che si aprono inevitabilmente a seguito di questo successo delle forze filorusse. Le ragioni … Continua a leggere
- Le nuove generazioni nei nuovi spazi e nuovi tempi delle migrazioni - La Filef (federazione lavoratori emigranti e famiglie) che ha curato la pubblicazione di questo volume di recente uscita per i tipi della casa editrice Ediesse, ne raccomanda la lettura. Innanzitutto perché si tratta di un volume , che pur analizzando i diversi aspetti della problematica migratoria, negli ultimi anni e nella fase attuale, in particolare … Continua a leggere
- Barca nel mare in tempesta - PD: Da quando il segretario (e di conseguenza la dirigenza del partito) è stata definita “a suffragio universale”, cioè con le cosiddette “Primarie aperte”, senza bisogno di essere iscritti per parteciparvi e votare, il PD non è più un partito (nel senso che non è più di parte). E’ un’altra cosa. Con una semplice operazione … Continua a leggere
- La morte di partiti e sindacati - di Tonino D’Orazio Sono parole forti o è una concreta strategia alla quale stiamo assistendo e in un certo modo partecipando? Il nostro ideale repubblicano deriva interamente dalla nozione di volontà generale, anche se questa è una nozione assai complessa. Poiché in realtà si tratta di preferire la volontà del popolo a una volontà singola. … Continua a leggere
- Terza guerra mondiale: così la vedono in Russia (video) - Archiviato in:America, Asia, CRISIS, Europa, Geopolitica Conflitti Pace Tagged: conflitti guerre pace, crisi globale, Geopolitica, Russia, United States
- ISIS: LA COALIZIONE DEI COLPEVOLI - LA COALIZIONE DEI COLPEVOLI. LA MADRE (E I PADRINI) DI TUTTE LE AL QAEDE – E ALLEATI DI FERRO DELL’ITALIA… – “Lo Stato islamico, al Qaeda, gli Stati Nato/Golfo e i “ribelli moderati” in Siria e Libia”. PARTE SECONDA (di Redazione di SibiaLiria) Dagli inizi di agosto il sistema giudiziario dell’Arabia saudita – alleata di ferro … Continua a leggere
- L’attacco sull’articolo 18 è conseguenza della resa sul fronte europeo - di Alfiero Grandi Renzi, ormai presidente del Consiglio, aveva dichiarato di volere cambiare l’Europa e la sua fallimentare politica di austerità, fino alla possibilità, per l’Italia, di sforare il 3 % di deficit per contribuire al superamento della recessione che tormenta e impoverisce il nostro paese da 7 anni. Poi è intervenuto un repentino cambio … Continua a leggere

Link utili
Politicamente corretto (120412)
Gfbv (93748)
Il Lavoratore -Stoccolma (92636)
FILEF Pubblicazioni (88324)
Premio PIETRO CONTI (87751)
ALBUM d'emigrazione (87159)
NUOVA EMIGRAZIONE (84526)
FIEI ORG (81792)
SOCIAL WATCH (77486)
Giornale MARCHE (76676)
Gazzetta del Sudafrica (74843)
L'AMERICALATINA (64038)
Forumdemocratico Rio (36984)
Gennarocarotenuto (27313)
Voce d'Italia Caracas (18649)
Cgil Nazionale (15018)
RISCHIO CALCOLATO (14778)
Fiei informazioni (14290)
La voce della Slovacchia (13231)
Latinoamerica (13163)
Americaoggi N.Y. (12543)
SELVAS.ORG (11953)
Il Corriere di Tunisi (11948)
Noi donne (11582)
Responsabilità Sociale delle imprese (9723)
La gente d'Italia (9651)
Blog NOMADI (9215)
Italianos d'Argentina (9102)
Gush-Shalom (9076)
Ist. F. Santi (8747)
Ildialogo (8415)
Corriere Canadese (8201)
Osservatorio Iraq (8112)
ALEF - Argentina (7953)
Wallstreetitalia (7947)
Bellaciao Parigi (7824)
Usef Sicilia (7823)
Italianos en America (7806)
Roma Intercultura (7746)
RIFONDAZIONE BELGIO (7672)
COME DON CHISCIOTTE (7614)
FILEF NET Progetti (7586)
FORTEZZA EUROPA (7468)
VITA (7450)
SAVERIANI (7433)
Comunità di CAPODARCO (7428)
Tavoladellapace (7406)
Webgiornale Germania (7403)
ARCES-Filef Stoccarda (7395)
INCA USA (7379)
Ecap (7375)
FILEF Lombardia (7373)
Corriere Francoforte (7360)
FILEF Australia (7355)
Altreitalie (7351)
Archivio Soraimar (7350)
Marco Polo Vancouver (7347)
Contrasto Amburgo (7345)
Edit Croazia (7339)
FILEF FILM (7336)
Australia Donna (7331)
FILEF Sardegna (7327)
Rinascita Monaco (7327)
Fecibesp (7325)
Unponteper (7292)
Riferimenti (7275)
ALEF-Friuli (7274)
RETE PREVIDENZA (7256)
Sette-giorni Bucarest (7254)
Realtà Nuova (CH) (7111)
FAIS-Filef Svezia (6896)
SIOS Svezia (6880)
Africaemediterraneo (6850)
AITEF (6468)
Blog do Bourdoukan (5999)
LA PAGINA Svizzera (5293)
APODIAFAZZI (4973)
MAIE (4964)
Radio Nacional Patagonia (4502)
Fondazione Di Liegro (4146)
NETUREI KARTA (4063)
RICERCA INFINITA (3812)
NOI DONNE (3713)
ALTRITALIANI (3610)
INTERVENTI (3438)
Paolo Barnard (3429)
Sinistrainrete (3361)

 

NUOVE GENERAZIONI, NUOVA EMIGRAZIONE
Contributi di: Francesco Calvanese, Enrico Pugliese, Rodolfo Ricci, Grazia Moffa, Adriana Bernardotti, Fabio Esposito, Anselmo Botte, Antonio Sanfrancesco, Alessandro Cosimato, Serena Capacchione, Alfonso D'Urso, Milena D'Urso, Massimiliano Torre




 


 




cambiailmondo.org



47. Notizie dall'Italia e dal mondo 23 ottobre 2014
- Inserito il 24 ottobre 2014 alle 13:47:00 da guglielmoz. IT - INFORMAZIONE

ITALIA - OPPORSI ALLA SCHIAVITÙ ECONOMICA DEL Ttip, ossia il Trattato transatlantico per il commercio e gli investimenti, è un patto che gli Stati Uniti chiedono, per non dire impongono, ai paesi dell’Unione europea./ ROMA. Il governo Renzi sbaglia obiettivo e percorso, per questo lo sviluppo non decolla.
VATICANO - Giusto parallelo tra sinodo e concilio vaticano.
ONU - un SI per il Venezuela e un NO per la Turchia. L'elezione dei nuovi membri non permanenti del Consiglio di Sicurezza mostra i limiti di un'istituzione da riformare
EUROPA - Germania, ondata di sciopero nei trasporti. Dopo i treni è la volta degli aerei / FRANCIA
La trappola degli ovuli congelati - La logica della proposta di Facebook e Apple di "regalare" alle dipendenti i costi di congelamento dei loro ovociti sembra femminista ma è tutto il contrario: secondo queste aziende servirebbe a lottare contro la discriminazione di cui sono vittime le donne, offrendogli la possibilità di rinviare un'eventuale gravidanza.
AFRICA & MEDIO ORIENTE – Libia/Tripoli. L'«esecutivo» spedisce l'esercito a Tripoli
ASIA & PACIFICO - GIAPPONE . Abe perde due ministre/ HONG KONG : «Dialogo, nei limiti della legge» Il 20 ottobre a Hong Kong, in diretta televisiva, c'è stato il primo confronto pubblico tra esponenti del governo e studenti/ SRI LANKA - Elezioni anticipate.
AMERICA CENTROMERIDIONALE - Elezioni Comites: Il MAIE presenta liste in Sudamerica con record di raccolta firme/ Venezuela, in migliaia sfilano contro le stragi del para militarismo della destra.
AMERICA SETTENTRIONALE – USA. Scoperti decine di nazisti tedeschi a libro paga dell'Inps americano
Ex militari tedeschi sospettati di crimini di guerra ed ex SS che operarono nei lager nazisti si godono ora la pensione a spese dei contribuenti americani. / EBOLA, gli USA mandano i soldati e CUBA? CUBA manda i medici! Mentre l'Organizzazione Mondiale della Sanità recita il mea culpa per gli errori e i ritardi nell'affrontare il caso ebola, c'è chi ha dato la parola ai fatti: varie organizzazioni di volontariato, Medici Senza Frontiere per primi, ad esempio. Ma anche i medici cubani

Visualizzazioni : 73 | Continua a leggere... (9588 parole)

Patronati all'estero a rischio di chiusura
- Inserito il 24 ottobre 2014 alle 12:41:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

Certamente vi sarà sfuggita la notizia diffusa dai media italiani e dalle agenzie di stampa del taglio di quasi il 40%, previsto nella Legge di Stabilità 2015 predisposta dal governo, che colpirà il Fondo patronati. Se questo taglio dovesse essere approvato dal parlamento è evidente che i patronati non potranno più garantire l’attuale loro presenza sul territorio in Italia ed all’estero a tutela dei diritti sociali e previdenziali dei cittadini italiani e non è difficile immaginare che le prime sedi che i patronati chiuderanno saranno quelle all’estero con tutte le conseguenze negative per i servizi ai nostri emigrati.

Visualizzazioni : 70 | Continua a leggere... (426 parole)

Tagli ai patronati: se approvati, il governo si assumerà gravi responsabilità
- Inserito il 24 ottobre 2014 alle 12:37:00 da redazione-IT. IT - LAVORO

“Non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci. La legge di stabilità contiene un taglio insostenibile al Fondo patronati che cancella di fatto ogni possibilità di continuare a svolgere il lavoro di tutela previdenziale e assistenziale che facciamo da 70 anni. E' questo il commento a caldo di Morena Piccinini, presidente Inca, dopo l'avvenuta bollinatura della finanziaria da parte della Ragioneria dello Stato. Secondo Piccinini, “150 milioni di euro in meno significano una riduzione del 35 per cento delle risorse complessive date al Fondo patronati. Una cifra enorme che avrebbe delle ricadute significative anche sul piano occupazionale, mettendo a rischio i posti di lavoro di migliaia di operatori che quotidianamente assicurano l'assistenza ai cittadini nel rapporto con la pubblica amministrazione”.

Visualizzazioni : 64 | Continua a leggere... (198 parole)

CGIL, 25 Ottobre: tutt@ a Roma!
- Inserito il 23 ottobre 2014 alle 12:02:00 da redazione-IT. IT - LAVORO

“Care e cari,
è il momento delle scelte, chiare, dedicate a creare lavoro. Sono passati sette anni dall’inizio della crisi e a pagarne il prezzo continuano a essere i lavoratori e le famiglie, i giovani e i pensionati, i precari, gli esodati, i disoccupati di ogni età. Nel mondo i Paesi che hanno dato priorità a occupazione e investimenti sono usciti dalla crisi e hanno ricominciato a crescere; in Italia ed in Europa si continua con la politica del rigore che tra tagli lineari, interventi sul mercato del lavoro, blocco dei contratti, non dà lavoro e impoverisce le famiglie, come confermato dalla recessione che permane nel nostro Paese.
La conferma di quelle politiche che, purtroppo, caratterizza il governo Renzi, insiste su un’idea di Italia che compete al ribasso, non scommette su innovazione, istruzione, ricerca, non scommette sul lavoro di qualità.

Visualizzazioni : 201 | Continua a leggere... (771 parole)

TRATTATO TRANSATLANTICO, UN URAGANO CHE MINACCIA GLI EUROPEI
- Inserito il 21 ottobre 2014 alle 00:23:00 da guglielmoz. IT - POLITICA INTERNAZIONALE

Possiamo immaginare delle multinazionali trascinare in giudizio i governi i cui orientamenti politici avessero come effetto la diminuzione dei loro profitti? Si può concepire il fatto che queste possano reclamare – e ottenere! – una generosa compensazione per il mancato guadagno indotto da un diritto del lavoro troppo vincolante o da una legislazione ambientale troppo rigorosa? Per quanto inverosimile possa apparire, questo scenario non risale a ieri. Esso compariva già a chiare lettere nel progetto di accordo multilaterale sugli investimenti (Mai) negoziato segretamente tra il 1995 e il 1997 dai ventinove stati membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) (1)

Visualizzazioni : 214 | Continua a leggere... (3687 parole)

COMITES e MANIFESTO STATI GENERALI ASSOCIAZIONISMO al centro dell'Assemblea UNAIE
- Inserito il 20 ottobre 2014 alle 22:59:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

“CAMBIARE PAESE PER CERCARE/CREARE LAVORO”. MIGRAZIONI E OCCUPAZIONE AL CENTRO DEL CONVEGNO EZA-UNAIE 2014

Migrazioni, lavoro, innovazione, imprenditorialità, diritti. Questi gli argomenti affrontati nel corso dei tre giorni del convegno Eza-Unaie, svoltosi a Trento dal 17 al 19 ottobre con l'organizzazione dell'Associazione Trentini nel Mondo. Convegno in cui studiosi, docenti universitari, sindacalisti, imprenditori, rappresentanti delle associazioni, si sono ritrovati per discutere e approfondire il tema di quest'anno: “Cambiare Paese per cercare/creare lavoro”.

Visualizzazioni : 204 | Continua a leggere... (685 parole)

La FAIS non presenterà la lista per le elezioni dei COMITES in Svezia
- Inserito il 18 ottobre 2014 alle 00:19:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO
Indirizzo sito : Italienaren


Con grande dolore la FAIS, che ha lottato in prima fila per anni nelle decadi dei Settanta e degli Ottanta per l’istituzione dei Comitati dell’Emigrazione, poi Com.It.Es, prende atto di non potere questa volta organizzare le elezioni.

In un paese come la Svezia, dove la comunità è scarsa e sparpagliata,ci sono stati posti requisiti astrusi, da soddisfare in tempi brevissimi, requisiti che non vengono posti a nessun cittadino italiano residente in
Italia per elezioni di ben maggiore portata come le elezioni comunali, provinciali, regionali e politiche, quali l’iscrizione ad un registro elettorale (non è sufficiente essere iscritti all’Aire), che presuppone l’accesso ad un fax o ad uno scanner, la raccolta di firme per presentare la lista, firme che devono essere apposte personalmente in presenza di un rappresentante dell’autorità consolare.

Visualizzazioni : 268 | Continua a leggere... (176 parole)

46. Notizie dall’Italia e dal Mondo 16 oct 2014
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 20:23:00 da guglielmoz. IT - AMBIENTE SCIENZA TECNOLOGIA

ITALIA - In 8 mesi 510mila lavoratori in cassa integrazione. Poco meno di 715 milioni di ore di cassa integrazione , richieste e autorizzate, registrate nei primi otto mesi dell'anno, di cui oltre la metà fatte di cassa straordinaria. /
ELEZIONI COMITES. Domenica 19 ottobre scadono i termini per firmare la presentazione delle liste per il rinnovo dei comites.
VATICANO - Sinodo, documento Vaticano segna svolta su gay, unioni di fatto. Con un importante cambiamento di tono, un documento vaticano afferma che gli omosessuali hanno "doni e qualità da offrire" e chiede se il Cattolicesimo sia pronto ad accettare i gay e riconoscere aspetti positivi delle coppie composte da persone dello stesso sesso.
EUROPA - ECONOMIA – ITALIA / La Finlandia perde la tripla A, S&P riduce rating a 'AA+'. Italia si salva con Dbrs che conferma "pagella" La Finlandia perde la tripla 'A'./
AFRICA & MEDIO ORIENTE - SIRIA/TURCHIA/IRAQ/IRAN / Perché il mondo sta ignorando la rivoluzione dei Curdi in Siria?. / KOBANE Nasce "Support Kobane", una piattaforma di solidarietà con i Curdi che lottano contro l'Isis / Nel bel mezzo della zona di guerra siriana un esperimento democratico sta venendo seriamente minacciato dall’Isis. /
ASIA & PACIFICO - COREA DEL NORD. Dopo un mese e mezzo di assenza dalla scena pubblica, il 14 ottobre Kim Jongun è riapparso in alcune immagini trasmesse dalla tv di stato di Pyongyang.
AMERICA CENTROMERIDIONALE - America Latina /Il Piano Condor a giudizio a Roma per la morte di 23 cittadini di origine italiana - BOLIVIA. Evo Morales vince a mani basse E dedica il trionfo a Fidel Castro e Hugo Chavez . Movimento al Socialismo / Basta con l'embargo a Cuba /
AMERICA SETTENTRIONALE – USA / In Texas si può scegliere. /

ITALIA
DOMENICA 19 OTTOBRE SCADONO I TERMINI PER FIRMARE LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE PER IL RINNOVO DEI COMITES. VI CHIEDIAMO DI INFORMARVI PRESSO IL CIRCOLO PD DELLA VOSTRA CITTÀ SU QUALE SIA LA LISTA CIVICA SOSTENUTA DAL PD E DI ANDARE A FIRMARE PERCHÉ ESSA POSSA PRESENTARSI. E' IMPORTANTE ED È UTILE. MOLTI DIRIGENTI E MILITANTI DEL PD, INSIEME AL MONDO DELL'ASSOCIAZIONISMO, SONO IMPEGNATI IN QUESTE ELEZIONI E CANDIDATI IN QUESTE LISTE. DIAMOGLI UNA MANO. FIRMIAMO

Visualizzazioni : 353 | Continua a leggere... (9109 parole)

Migrantes su Operazione Triton: importante è la tutela delle vite umane
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 19:05:00 da redazione-IT. IT - IMMIGRAZIONE

Centro Astalli: l'Italia non rinunci a Mare Nostrum
ROMA – Il prossimo 1 novembre partirà l’operazione Triton, l’operazione europea di pattugliamento del Mediterraneo. L’operazione coinvolgerà 26 Paesi europei. “Credo che l’abbandono dell’operazione Mare Nostrum, che è stata una grande operazione militare di pace e di accompagnamento nella logica della tutela e della protezione umanitaria di tante persone – spiega il direttore generale della Fondazione Migrantes, mons. Giancarlo Perego - desti una grande preoccupazione, per la possibilità che si ripetano ancora disagi e disastri in mare”.
La preoccupazione della Migrantes nasce dal fatto che la mission dell’operazione Triton dovrebbe essere – aggiunge mons. Perego - un “ritorno alla tutela e alla difesa delle frontiere e non invece a presidiare un Mediterraneo nel suo complesso per accompagnare le persone in fuga e persone che sono in difficoltà. Si ritorna a prima di Mare Nostrum e si ritorna a considerare come dovere dell’Europa semplicemente quello di presidiare i confini”.

Visualizzazioni : 297 | Continua a leggere... (197 parole)

DEPUTATI PD ESTERO: PER I COMITES UNA SOLA COSA DA DIRE: “ISCRIVETEVI E ANDATE A VOTARE”
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 18:58:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

A poche ore dalla scadenza del termine di presentazione delle liste per il rinnovo dei COMITES e a poco più di un mese dal termine per l’iscrizione negli elenchi degli elettori, la cosa più chiara e seria da fare è uno sforzo straordinario e univoco per favorire la partecipazione al voto dei cittadini.
Desideriamo ribadire ancora una volta, sperando che sia l’ultima, i termini della questione: c’è una legge vigente che, dopo tre rinvii, dice che il voto deve avvenire entro il 2014; si è sviluppata una richiesta univoca da comunità, COMITES e CGIE, oltre che da tutti gli eletti all’estero, affinché si evitasse un altro deleterio rinvio, che avrebbe messo definitivamente in ginocchio questi organismi; il Governo è riuscito a trovare 7 milioni aggiuntivi per votare entro l’anno portando le risorse a 9 milioni; per evitare il penalizzante voto nei seggi si è tornati al voto per corrispondenza; per contenere i costi nei limiti del budget disponibile e rendere più sicuro il voto è stata introdotta la preiscrizione nell’elenco degli elettori, una soluzione che non è caduta dal cielo ma che è un elemento condiviso da tutti i gruppi parlamentari per la riforma del voto per corrispondenza;

Visualizzazioni : 276 | Continua a leggere... (481 parole)

Alfiero Grandi: Renzi continua a sbagliare (e anche i mercati lo sanno)
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 17:22:00 da redazione-IT. IT - POLITICA ITALIANA

di Alfiero Grandi
L’aspetto curioso ed inquietante della situazione è che sia mettere in discussione seriamente la politica di austerità dell’Europa, che tuttora è dominanante, sia limitare l’iniziativa per tentare di ottenere qualche miliardo di margine, sempre premettendo dichiarazioni impegnative sul rispetto del 3 % da parte dell’Italia, cambia poco agli occhi dei mercati e delle “signorie” che decidono quando è il momento del pollice verso e quindi puntano su un aumento dello spread.
La convinzione che bastasse attaccare l’articolo 18, aumentare la precarietà attraverso il tempo determinato, mettere nell’angolo i sindacati per tenere a bada i mercati finanziari e ammorbidire le risposte dei conservatori europei è semplicemente destituita di fondamento.

Visualizzazioni : 298 | Continua a leggere... (947 parole)

PRIMI PASSI A PARIGI: incontri in consolato con i nuovi arrivati
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 17:15:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

PARIGI - Si chiama “Primi passi a Parigi” l’iniziativa lanciata dal Consolato generale d’Italia per dare informazioni di carattere generale a chi é arrivato da poco in Francia. Come “Primo Approdo” a Londra, anche i “Primi passi” parigini sono totalmente gratuiti.
Sotto forma di Ateliers, così da facilitare lo scambio di esperienze e di informazioni tra i partecipanti, gli incontri – spiega il Consolato generale – sono destinati ai connazionali che intendono stabilirsi nella regione parigina per motivi di studio o di lavoro.

Visualizzazioni : 307 | Continua a leggere... (223 parole)

Scigliano (Presidente Comites Hannover) scrive a Cicchitto e Casini: queste elezioni sono una farsa
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 17:10:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

HANNOVER - Le prossime elezioni dei Comites saranno un “flop” non per gli italiani all’estero ma per la politica italiana. A sostenerlo è Giuseppe Scigliano, presidente uscente del Comites di Hannover, che ha scritto una lettera ai presidenti delle Commisisoni Esteri di Camera e Senato, Fabrizio Cicchitto e Pier Ferdinando Casini, per esprimere tutta la sua rabbia verso il Parlamento italiano e il Ministero degli Esteri, rei, entrambi, di voler “umiliare” i connazionali. Scigliano, in particolare, si scaglia contro l’obbligo di iscrizione nel registro degli elettori e la mancanza di una adeguata informazione.

Visualizzazioni : 321 | Continua a leggere... (917 parole)

"Comites e' Partecipazione" - Bruxelles: Appello a sottoscrivere la lista
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 16:55:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

COMUNICATO STAMPA
Siamo nel pieno della raccolta delle sottoscrizioni delle firme per la presentazione della lista "Comites e' Partecipazione" a Bruxelles. Mancano soltanto 3 giorni alla chiusura dei termini e l'obiettivo sembra a portata di mano.
L' appello alla base della lista (QUI) ha ricevuto molte sottoscrizioni da parte di cittadini attivi nell'associazionismo italiano vecchio e nuovo proveniente dai quartieri storici della emigrazione italiana e nei nuovi insediamenti.

Visualizzazioni : 328 | Continua a leggere... (69 parole)

Nuova Emigrazione: interrogazione di Fabio Porta ai ministri MAE, Lavoro e Economia
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 16:41:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

Una interrogazione di Fabio Porta, eletto in America meridionale sulla insufficienza in Italia degli strumenti di tutela dei diritti delle persone che si recano all’estero alla ricerca di lavoro o comunque per fare un’esperienza di vita - Da oramai alcuni anni, ogni anno decine di migliaia di giovani italiani decidono di “emigrare” in cerca di un lavoro e di un futuro più stabile e sereno; un futuro migliore, presumono, di quello che riserverebbe loro l’Italia. Il rapporto “Italiani nel mondo” appena pubblicato dalla Fondazione Migrantes documenta che nel corso del 2013 si sono trasferiti all’estero 94.126 italiani. Nel 2012 erano stati 78.941, una variazione in un anno del 16,1%. Al 1° gennaio del 2014 risultavano iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) 4.482.115 cittadini italiani. L’aumento in valore assoluto rispetto al 2013 è di circa 141.000 iscrizioni.

Visualizzazioni : 317 | Continua a leggere... (914 parole)

FILEF Buenos Aires: Elecciones de los Comités y la respuesta ciudadana
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 16:00:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

Desde hace muchos años que los ciudadanos italianos en el exterior sufren la desidia de las Autoridades que, supuestamente, deberían tutelar a esa masa dispersa por el mundo, los emigrantes, que en distintos periodos fueron expulsados de la Patria, principalmente por crisis económicas, los cuales, sin embargo, devolvieron con creces, con remesas y sufrimientos, un capital que jamás fue realmente valorado por los distintos gobiernos de la península.
Una vez más nos encontramos frente a esa manipulación, que en todo caso, siendo muy benévolos podríamos llamarla de una “democracia formal”?, con decisiones tomadas entre gallos y medianoche, que los expertos dirán si son o no constitucionales.

Visualizzazioni : 334 | Continua a leggere... (309 parole)

La risposta del sottosegretario Mario Giro all'interrogazione di Micheloni e altri senatori
- Inserito il 17 ottobre 2014 alle 15:55:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

ROMA - Sì, i tempi sono stretti, ma le elezioni dei Comites si svolgeranno a dicembre, anche perché c’è una legge che lo impone. Questo, in sintesi, quanto ribadito dal sottosegretario agli esteri Mario Giro che ieri, in Commissione Affari Esteri, ha risposto all’interrogazione bipartisan a prima firma Tonini, sottoscritta da tutti i senatori eletti all’estero e dai colleghi membri del Comitato per le Questioni degli Italiani all’Estero.
“Il Governo – ha esordito Giro – è pienamente consapevole dell’importanza che rivestono per le collettività italiane all’estero le elezioni per il rinnovo dei Comites, che dopo svariati anni di rinvii, giustamente stigmatizzati da più parti, sono state indette per il prossimo 19 dicembre”.

Visualizzazioni : 331 | Continua a leggere... (676 parole)

LA GABBIA APERTA DEL GENERE. Un altro mondo è possibile.
- Inserito il 16 ottobre 2014 alle 16:03:00 da red-emi. IT - POLITICA INTERNAZIONALE

1 - Un'intervista con la filosofa tedesca Heide Goettner-Abendroth. L'antropologa femminista è in Italia per presentare il suo importante volume «Le società matriarcali» Rispetto al senso comune che spesso confonde il matriarcato con un «domino delle madri», esiste una storia del concetto differente. Il termine matriarcato significa infatti «all'inizio le madri», dal più antico significato di arche che concerne l'interrogazione dell'origine, dell'inizio - sia della vita biologicamente intesa che della comunità sociale -, sottraendosi alla prevaricazione di un genere sull'altro.
2 - Viviamo, impariamo e combattiamo. Le donne di Kobane sul fronte delle contraddizioni / Forse è più facile schierarsi nella guerra quando la parte delle donne è quella di vittime, quando il loro corpo è un terreno di battaglia, quando si fanno mediatrici e ambasciatrici di pace, quando sono uno fra i molti generi che subiscono la discriminazione e l’oppressione fondamentalistica, quando possono essere guardate come la metafora di una vulnerabilità che unisce il genere umano e rivela le bellicose pretese di dominio del soggetto Maschio, Bianco e Occidentale, quando sono esotici soggetti post-coloniali. Forse è più difficile prendere parte alla guerra quando significa ammettere che le stesse che danno la vita possono toglierla a colpi di mortaio, che le stesse che incarnano la pace possono decidere di armarsi e andare al fronte, che le stesse che si prendono cura possono colpire, che le stesse che dovrebbero contestare il potere lottano per prendere potere e lo fanno come donne

Visualizzazioni : 326 | Continua a leggere... (3869 parole)

Messico, rimpatrio negato: italiano malato muore. Ma per il ministro Stato intervenne.
- Inserito il 16 ottobre 2014 alle 10:18:00 da redazione-IT. IT - POLITICA ITALIANA
Indirizzo sito : Ilfattoquotidiano


Salvatore Diaferio, 68 anni, indigente e malato, è morto a Playa del Carmen il 30 settembre dopo aver chiesto invano di essere riportato in Italia come previsto dalla legge: il volo costava 350 euro, ma l'Ambasciata non ha mai autorizzato la spesa. Eppure 4 anni fa anche Stefania Prestigiacomo, allora titolare del dicastero dell'Ambiente, rimase a terra allo stesso aeroporto: l'aereo di Stato aveva il serbatoio mezzo vuoto. "Ma allora - racconta il console Sabbia - venni spedito lì a comprare il carburante con 4.000 dollari di tasca mia in modo che potesse ripartire per Roma"

Visualizzazioni : 770 | Continua a leggere... (1246 parole)

Micheloni: Interrogazione urgente dei senatori al Ministro degli Esteri, sul rinnovo dei Comites
- Inserito il 15 ottobre 2014 alle 23:27:00 da redazione-IT. IT - ITALIANI ALL'ESTERO

I Senatori Tonini, Micheloni, Giacobbe, Di Biagio, Turano, Longo, Arrigoni, Pegorer, Spilabotte, Dalla Tor, Mussini, Fabbri, Pagano hanno presentato una interrogazione urgente al Ministero Affari Esteri sulle elezioni per il rinnovo dei Comites, con particolare riferimento agli adempimenti necessari alla costituzione degli elenchi degli elettori.
L'interrogazione riprende l'Ordine del Giorno G 10.1, approvato dall'aula del Senato con 162 voti favorevoli e 4 contrari, che impegna il Governo a:

1) prevedere limiti temporali ragionevoli per la creazione dell'elenco degli elettori, non inferiori a sei mesi;
2) organizzare il voto nei due mesi successivi alla chiusura dell'elenco;
3) trasferire nel 2015 i fondi oggi disponibili nel bilancio del MAE per l'organizzazione del voto nel 2014.

Domani, giovedì 16 ottobre, il Governo risponderà in sede di Commissione Esteri. I Senatori che hanno firmato l'interrogazione non si aspettano una spiegazione dei motivi che hanno determinato la situazione attuale, bensì una soluzione che recepisca le indicazioni contenute nell'Ordine del Giorno. (Roma, 15 ottobre 2014)

Di seguito: il testo dell'interrogazione:

Visualizzazioni : 391 | Continua a leggere... (655 parole)

 
italiani all'estero
---------------------------
FILEF
I Film documentari
- CGIE: Odg sulla Nuova Emigrazione (2013)
- Il documento della CNE (2013)
- Le proposte della CGIL per gli italiani all’estero e la nuova emigrazione
- I candidati FILEF nella Circoscrizione Estero (2013)


Net


# - Siti di informazione
Global Research (IT)
SELVAS.ORG (IT)
SBILANCIAMOCI (IT)
SINISTRA in RETE (IT)
Global project (IT)
CARTA MAIOR - Brasile (IT)
SUR Argentino (IT)
Il Fatto Quotidiano (IT)
PRENSA DE FRENTE (IT)
MUSIBRASIL (IT)
Forum Palestina (IT)
INFO PALESTINA (IT)
LAVOCE.INFO (IT)
RADIO ARTICOLO1 (IT)
F I L E F (IT)
PATTO PER IL CLIMA (IT)
Fondazione L O G O S (IT)
REDATTORE SOCIALE (IT)
GUSH-SHALOM (IT)
F I E I - Notizie (IT)
TELESUR Americalatina (IT)
ARCOIRIS TV (IT)
ARTICOLO 21 (IT)
RADIO POPOLARE (IT)
LA REPUBBLICA (IT)
CORRIERE DELLA SERA (IT)
LA STAMPA (IT)
L'UNITA' (IT)
IL MANIFESTO (IT)
IL MESSAGGERO (IT)
L' AVVENIRE (IT)
L'ESPRESSO (IT)
ANSA (IT)
MEGACHIP (IT)
EMERGENCY (IT)
AMNESTY (IT)
ALL AFRICA (IT)
LATINOAMERICA (IT)
LIMES (IT)
MANITESE (IT)
NIGRIZIA (IT)
UNIMONDO (IT)
MISNA (IT)
PEACELINK (IT)

Promo
premio conti 2011
corsi di italiano
libri
film
ricerche
racconti
memorie
video
blog


GOOGLE Adv


Social Tours
FilefTour


Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 -- --

Questa settimana

e-book
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
L'Altro siamo noi - di William Anselmi
Il più grande crimine - di Paolo Barnard
Razzismo Democratico - di Salvatore Palidda
Agenti-4
Cartas
aigues-mortes
narrazioni-migranti
ebook-10_anni_di_migrazioni



 
 © FILEF
Iscriviti Cancellati

Archivio notizie



 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4
Questa pagina è stata eseguita in 1,25secondi.
Versione stampabile Versione stampabile